Toyota Material Handling: Iniziativa welfare giovani Futurely

Il welfare Toyota guarda al futuro dei giovani

Toyota Material Handling Italia incontra la startup Futurely e le due aziende mettono in campo un team per sviluppare un progetto di walfare aziendale che guarda al futuro. Tra le prime aziende in Italia a supportare la startup Futurely, Toyota Material Handling mette a disposizione degli oltre 560 collaboratori e soprattutto dei loro figli un percorso digitale di affiancamento, completamente gratuito, verso la decisiva scelta del proprio percorso universitario.

In Italia un universitario su tre si dichiara insoddisfatto dell’università scelta e uno su cinque cambia o abbandona il proprio corso dopo il primo anno.

 “Il disorientamento giovanile si trasforma spesso in una grossa perdita di tempo e denaro, un “muda”, per dirlo nei termini della filosofia Toyota, - spiega Maria Cristina Iacazio, CFO, HR & Sustainability Director di Toyota Material Handling Italia –  che impatta non solo sull’economia della famiglia, ma in prospettiva sulla società di domani. E gli interrogativi sul domani dei giovani sono un tema molto caro in Toyota, dove abbiamo ben compreso quanto la competitività delle nostre organizzazioni si basi sempre di più sulla capacità di identificare e acquisire talenti e risorse umane preparate e motivate: preparazione e motivazione che evidentemente vengono meno se le scelte decisive per il proprio futuro sono prese tra mille timori, incertezze e spesso infondati pregiudizi. Per tutte queste ragioni Toyota Material Handling Italia, che già da anni collabora attivamente con le scuole per creare il necessario continuum con il mondo del lavoro, ha scelto di sostenere Futurely e con il progetto T-Future, Toyota for Value, mette così a disposizione dei propri collaboratori con figli e figlie agli ultimi anni della scuola superiore i percorsi di orientamento offerti da questa giovane e innovativa start-up”.

Per maggiori informazioni contattare:

Ufficio Marketing & Communication
Toyota Material Handling Italia
E-mail: info@it.toyota-industries.eu 
Tel.: +051 6169311

Toyota e Futurely per il futuro dei giovani

Fondata da due intraprendenti under-30, Elisa Piscitelli e Mariapaola Testa, Futurely (già Orientiami) ha fatto propria la missione di aiutare i giovani alle prese con la scelta del proprio percorso universitario, trovando un giusto equilibrio tra passione, vocazione ed evoluzione del mercato del lavoro. “Molti ragazzi e ragazze hanno idee confuse circa il domani e sono spaventati e spaesati di fronte alla necessità di dover decidere quale strada imboccare, - conferma Elisa Piscitelli. - Guardando alla nostra esperienza, io e Mariapaola ci siamo chieste cosa ci avesse aiutate a definire un percorso e a realizzare i nostri obiettivi, ma anche quante e quali opzioni avevamo scartato semplicemente perché condizionate da stereotipi. La risposta è che a fare la differenza è stato quasi sempre il fatto di aver avuto le informazioni giuste al momento giusto, di potersi confrontare direttamente con professionisti in grado di offrire una panoramica reale del mondo del lavoro e delle sue opportunità”. Il metodo Futurely si basa proprio su queste premesse. “Le chiamiamo le tre “C”, - spiega Elisa Piscitelli: - Consapevolezza, Curiosità, Coraggio. Si parte con conoscendo e riconoscendo i propri interessi, talenti e passioni; si prosegue esplorando con curiosità le diverse opzioni disponibili, liberandosi al contempo da qualsiasi forma di pregiudizio; infine, si affronta con coraggio una scelta che però è il frutto di tutto il percorso fatto.

Futurely offre ai giovani un percorso di orientamento volto ad individuare passioni, interessi e competenze con l’obiettivo di aiutare i ragazzi nella scelta universitaria e nella realizzazione del proprio futuro. Accedendo alla piattaforma digitale Futurely, gli studenti approfondiranno la conoscenza di se stessi e del mondo universitario, tramite esercizi e attività assegnate settimanalmente e strutturate in 10 step digitali per ciascuna area temática. Attraverso i 20 step totali di cui si caratterizza il programma, i ragazzi avranno modo di esplorare e valutare diverse opzioni in linea con le proprie caratteristiche e preferenze, ma anche l’opportunità di confrontarsi periodicamente con i propri mentor, giovani lavoratori tra i 25 e i 34 anni cui fare domande specifiche sulla propria esperienza e partecipare a webinar. “Al termine del percorso, c’è una fase fondamentale di presentazione e confronto con le famiglie – indica Piscitelli: - è un momento di consapevolezza non solo per i figli, ma anche per i genitori in cui le scelte fatte vengono maturate e condivise”. Ad oggi sono circa 2.000 gli studenti che hanno trovato un indirizzo giusto per il proprio domani grazie a Futurely. E a pochi mesi dal lancio, si può davvero dire che l’iniziativa ha già fatto centro: ad oggi più dell’80% delle famiglie di dipendenti di Toyota con figli frequentanti gli ultimi tre anni della scuola media superiore, ha aderito al progetto, riconoscendone l’importante valore e beneficio personale.

Welfare che vale

“Siamo sempre alla ricerca di progetti freschi, innovativi, emozionali, concreti, che come Futurely ci permettano di rafforzare la nostra presenza al fianco dei nostri collaboratori, ma anche di contribuire a diminuire la distanza tra mondo della scuola, famiglia e azienda, - afferma Maria Cristina Iacazio. – Con Futurely mettiamo a disposizione dei nostri collaboratori un’imperdibile opzione di welfare. Per un genitore, il successo del proprio figlio è anche un proprio successo, è una soddisfazione ricercata che può diventare fonte di appagamento. Partiremo a Settembre con un primo gruppo. É un primo passo, ma sicuramente non l’ultimo – conclude Maria Cristina Iacazio. – Quanto prima infatti ci piacerebbe offrire questa opportunità a tutto il mondo Toyota, in Italia e nel mondo. E saranno proprio i ragazzi e le ragazze coinvolte nel programma, insieme con le loro famiglie, i nostri primi e più importanti testimonial”.

Cancella tutto