Sul palcoscenico di “Ambiente Lavoro” va in scena la sicurezza secondo Toyota Material Handling

Ad “Ambiente Lavoro 2021” Toyota Material Handling Italia mostra in azione lo stato dell’arte della propria tecnologia a servizio della sicurezza. Senza trascurare la necessità di fare cultura e formazione della materia.

Nei primi otto mesi del 2021, sono state presentate all’Inail (Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro) 349.449 denunce di infortunio (+8,5% rispetto allo stesso periodo del 2020), 772 delle quali con esito mortale (-6,2%). Se è pur vero che diminuiscono i casi di incidenti in occasione di lavoro (-9,5%) rispetto a quelli in itinere (+10,1%), i dati statistici e i fatti di cronaca impongono di continuare a tenere alto il livello di guardia.
“Notiamo nelle aziende crescente attenzione rispetto a tutte le tematiche di sicurezza che possono impattare sulle persone e sulle strutture”, conferma Marco Brindesi, Service Business Development Manager & Training Centre manager di Toyota Material Handling Italia. In occasione della fiera “Ambiente Lavoro” l’azienda mostra tutto il meglio delle soluzioni sviluppate da Toyota per la sicurezza attiva e passiva. “In pochi anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante e oggi sono disponibili dispositivi e attrezzature che coniugano elevate prestazioni in termini di prevenzione del rischio con una maggiore sostenibilità economica e ambientale”.

Area-Demo.jpg


Nello stand, B47 del padiglione 2, e nel Campo Prove di Toyota Material Handling Italia i riflettori sono puntati, in particolare, sul nuovo sistema Anticollision. Installato a bordo di un carrello elevatore, il dispositivo permette il rilevamento selettivo di persone e mezzi che si trovano nelle immediate vicinanze e presentano un rischio di collisione. “Fino a qualche mese fa, Anticollision sfruttava l’RFID per la rilevazione - descrive Marco Brindesi. – Ora, con l’introduzione della tecnologia UWB (Ultra Wide Band), abbiamo ottenuto una precisione centimetrica e praticamente azzerato le interferenze. Inoltre, dulcis in fundo, l’applicazione di tecnologia UWB abbatte il costo del dispositivo”. Il tutto va perfettamente incontro a una robusta domanda di mercato per questo tipo di soluzioni. “I sistemi anticollisione sono molto richiesti in questo momento - conferma Brindesi. - Il fatto che la tecnologia sia migliorata e anche economicamente più accessibile va a braccetto con la maggiore sensibilità rispetto al tema della sicurezza”.

Tra le soluzioni Toyota esposte e testate ad “Ambiente Lavoro 2021” non c’è però solo il nuovo Anticollision.
Safety Bar 20 è un sistema di segnalazione visivo installato sul carrello elevatore adatto all’utilizzo in ambienti sia interni, sia esterni. La sua funzione è segnalare ai pedoni possibili interazioni con i carrelli elevatori in movimento: una striscia di luce blu proiettata a terra avvisa in anticipo del transito del mezzo.
SpotMe è invece un dispositivo da installare nell’ambiente e, in particolare, nelle zone con ridotta visibilità, come ad esempio incroci o angoli ciechi.
Zoning + è infine uno strumento che, monitorando il personale e i mezzi, garantisce il controllo degli accessi all’interno di un impianto o anche solo di una zona.

Stand-Personale-Toyota.jpg

“La nostra offerta in termini di sicurezza non si limita però “solo” alla fornitura di soluzioni tecnologiche avanzate, - dice Marco Brindesi. – Un aspetto fondamentale riguarda la formazione. Attraverso il nostro Training Centre, offriamo un ricco programma che include non solo i corsi di formazione normati, come ad esempio quelli per il patentino da carrellista, e in generale quelli tecnici. Ci rivolgiamo a tutti i livelli dell’azienda con percorsi volti ad acquisire anche soft skill specifiche e in generale ad aumentare la cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro. La missione di Toyota Material Handling Italia è essere sempre più vicino al proprio cliente, diventando referente unico per tutte le sue esigenze di intralogistica. Questo – conclude Brindesi – non può prescindere dalla sicurezza”.

 

Ti aspettiamo allo Stand B47, Padiglione 2 e al nostro Campo Prove.

Vieni a trovarci!

Per maggiori informazioni contattare:

Ufficio Marketing & Communication
Toyota Material Handling Italia
E-mail: info@it.toyota-industries.eu 
Tel.: +051 6169311

Cancella tutto